Il FIRR nei rapporti di agenzia: tassazione e aspetti contabili

firr
Stampa Articolo

Alla conclusione del rapporto di agenzia, spettano all’agente le indennità di fine rapporto, a norma degli artt. 1751 e 1751 bis del c.c.

Tra le indennità spettanti rientrano quelle erogate dall’ENASARCO, appunto il FIRR, e quelle erogate dalla casa mandante e spettanti all’agente in base a determinati accordi e condizioni.


Il FIRR è un’indennità di fine rapporto finanziata dalle case mandanti e dovuta a tutti gli agenti e rappresentanti, siano essi  persone fisiche o società.

Il contributo è determinato in base al totale delle provvigioni liquidate nell’anno solare precedente, alla tipologia del mandato (mono o plurimandatario) e al numero di mesi di durata del rapporto. Il calcolo è poi effettuato sulla base di aliquote stabilite dagli accordi economici collettivi.

Sotto l’aspetto fiscale le indennità liquidate subiscono un diverso trattamento, a seconda che il soggetto percettore sia persona fisica, società di persone o società di capitali.

  1. 1.    FIRR percepito da persona fisica

Le indennità per la cessazione dei rapporti di agenzia delle persone fisiche, come dettato dall’art.56 c.3 lett. a) del TUIR, non concorrono alla formazione del reddito d’impresa del soggetto percipiente, ma costituiscono reddito di lavoro autonomo, come previsto dall’art.53 c.2 lett. e) del TUIR.


Pertanto, tali indennità costituiscono, per la persona fisica, un reddito di lavoro autonomo soggetto a tassazione separata (quadro RM di Unico, ai sensi dell’art.17 c.1 lett. d) del TUIR, con opzione per la tassazione ordinaria. Sull’importo erogato viene applicata una ritenuta d’acconto del 20%.

L’importo versato all’agente e la ritenuta operata e successivamente versata all’Erario saranno certificate dall’ENASARCO tramite l’invio al soggetto percipiente di una certificazione.

  1. 2.    FIRR percepito da società di persone

Nel caso di indennità per la cessazione dei rapporti di agenzia delle società di persone, l’importo percepito non concorre alla formazione del reddito della società, ma è assoggettato a tassazione separata (quadro RM di Unico), in capo ai soci, nell’anno di percezione, così come previsto dall’art.56 c.3 lett. a) del TUIR, con opzione per la tassazione ordinaria.

Anche in questo caso, come per le persone fisiche, l’importo erogato dall’ENASARCO è assoggettato a ritenuta d’acconto del 20% e deve essere certificato.

  1. 3.    FIRR percepito da società di capitali

Se l’indennità di fine rapporto è percepita da un soggetto costituito in forma di società di capitali, costituisce componente positivo del reddito d’impresa secondo il principio di competenza ed assoggettato ad IRES; in questo caso, non può beneficiare della tassazione separata.

La contabilizzazione del contributo FIRR dovuto dalla casa mandante si diversifica nel caso in cui il versamento del contributo si riferisca ad un agente con rapporto di agenzia di durata ultrannuale o iniziato/interrotto durante l’anno.

  1. 1.    Rapporto di lavoro di durata ultrannuale

Nel caso in cui l’agente abbia avuto un rapporto con la casa mandante per tutto l’esercizio solare, la casa mandante al 31.12 dovrà effettuare una scrittura contabile, al fine dell’imputazione del costo FIRR alla voce B.7 “Costi per servizi” del C.E.; al momento del versamento della quota FIRR dovrà rilevare l’uscita di banca a saldo del debito.

  1. 2.    Rapporto di lavoro per parte dell’annoQualora un agente interrompe il rapporto di lavoro con la casa mandante nel corso dell’anno, nel momento in cui si verifica tale situazione la casa mandante dovrà contabilizzare il contributo spettante all’agente dimissionario per la parte compresa dal 1.1 o dalla data di inizio del rapporto (se successiva) fino alla data di cessazione del rapporto; al momento del versamento del contributo all’ENASARCO verrà rilevata la contabilizzazione dell’uscita di banca a saldo del debito.


Parole per cui è stato trovato l'articolo:

firr (1108),tassazione firr (418),tassazione firr agenti di commercio (99),firr tassazione (97),liquidazione f i r r come si dichiara (86),tassazione firr agenti (82),LIQUIDAZIONE FIRR UNICO 2012 (80),firr enasarco (76),f i r r (74),firr dichiarazione dei redditi (73),trattamento fiscale firr (70),firr società di persone (69),firr unico 2013 (59),firr in unico (58),firr 2011 (52),indennita risoluzione rapporto enasarco tassazione (52),tassazione firr società di persone (52),liquidazione firr (48),indennità risoluzione rapporto di agenzia tassazione (47),indennità firr dichiarazione redditi (45),tassazione liquidazione firr (44),liquidazione firr dichiarazione dei redditi (43),firr in dichiarazione dei redditi (42),firr enasarco dichiarazione redditi (41),firr agenti (40),firr unico 2012 (40),FIRR 2012 (40),indennità di risoluzione rapporto enasarco tassazione (35),liquidazione firr unico 2013 (33),firr tassazione separata (33)