Comunicazione per la ricezione telematica del 730-4

Da quest’anno tutti i sostituti d’imposta dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate la loro utenza telematica per la ricezione dei 730-4.
Entro il due aprile, esclusivamente in via telematica, saranno tenuti a  compilare la “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai 730-4 resi disponibili dall’ Agenzia delle Entrate – pdf”.

I sostituti che hanno provveduto ad effettuare l’invio nel corso del 2011, dovranno compilare il modulo solo in caso di variazioni.


La ricezione telematica del 730-4 offre  la sicurezza sulla ricezione del risultato contabile della dichiarazione dei redditi, nonché  la possibilità di trasferire i dati degli stessi conguagli direttamente nei programmi di elaborazioni delle buste paga, con un conseguente risparmio di tempo e denaro.

Nella comunicazione dovrà essere indicata l’utenza telematica del sostituto d’imposta, pertanto, nel caso in cui  non ne fosse in possesso, sarà necessario indicare quella del suo intermediario incaricato.

Il modello si compone di un unico prospetto dove dovranno essere riportati i dati del sostituto richiedente. I quadri A e B dovranno essere compilati in alternativa tra l’uno e l’altro. Il quadro A sarà compilato dai sostituti che intendono ricevere direttamente i 730-4, comunicando l’utenza Entratel o Fisconline. Il quadro B sarà compilato dagli intermediari incaricati, dove sarà riportata l’utenza Entratel.

Il modello prevede anche i riquadri per comunicare la revoca in caso di cessazione di attività.

La mancata comunicazione non prevede sanzioni, ma potrebbe creare dei ritardi nella ricezione del 730-4.
I CAF, infatti, dovranno inviare all’Agenzia delle Entrate il risultato contabile contestualmente al modello 730 considerando tutti i sostituti come iscritti e,  solo dopo la comunicazione di scarto che avviene entro dieci giorni lavorativi,  potranno provvedere all’invio del 730-4 direttamente al sostituto d’imposta.

Autore: Francesca De Marco – Centro Studi CGN