Consegna del modello 730/2012: proroga dei termini

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato in data 26 aprile 2012 sono stati modificati i termini per la consegna del modello 730/2012 ai sostituti d’imposta, ai Caf e ai Professionisti abilitati. Vediamo di seguito il dettaglio delle nuove scadenze.

Il Presidente del Consiglio Mario Monti ha spostato i termini per la consegna del modello 730/2012.
Le novità sulla cedolare secca e, soprattutto sull’IMU, stanno infatti ponendo in grave difficoltà cittadini ed esperti fiscali a causa della continua evoluzione della normativa e della mancanza di certezze in merito a scadenze e regole. Si è fatta quindi di necessità virtù, concedendo più tempo per chiarimenti e calcoli.


Ecco le nuove scadenze per la dichiarazione dei redditi 2011 tramite Modello 730/2012:
•     il 16 maggio (anziché entro il 30 aprile) è il  nuovo termine ultimo per la presentazione del 730 al sostituto d’imposta;
•     entro il 20 giugno (anziché entro il 31 maggio) scade la consegna del 730 ad un Centro di assistenza fiscale – CAF –  o a un professionista, commercialista o consulente del lavoro, abilitato.

Lo spostamento delle date per la consegna del 730 produce effetti sulle scadenze che riguardano i sostituti d’imposta.

Infatti è spostata:
•    dal 31 maggio al 15 giugno la data entro cui i sostituti sono tenuti a consegnare al contribuente la copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione;
•    dal 15 giugno al 2 luglio la data entro cui i Caf o i professionisti hanno l’obbligo di consegnare al contribuente la copia della dichiarazione dei redditi elaborata e il relativo prospetto di liquidazione.

Infine, i Caf avranno tempo fino al 12 luglio per comunicare il risultato finale della dichiarazione ed effettuare la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate.

Autore: Fabio Brusadin – Centro Studi CGN