Come diventare un leader di successo

Esercitare una libera professione significa tante cose: lavorare duro, studiare, parlare con le persone, promuoversi, condividere la conoscenza, organizzare in maniera ottimale il proprio lavoro e quello altrui, etc…

Ma, fra tutte, c’è un’abilità di base che ogni professionista dovrebbe possedere e che lo qualifica più di ogni altra cosa: la leadership! Essere un leader vuol dire non aver dubbi sugli obiettivi da raggiungere, saper guidare un gruppo di persone e lavorare insieme ad esse per perseguire gli obiettivi preposti.


Le esperienze che ciascuno di noi affronta nella vita, contribuiscono a sviluppare più o meno la leadership. Diversi sono i fattori che influiscono sulla leadership di una persona: un buon “curriculum”, l’intelligenza (anche emotiva), la capacità di giudizio e, almeno a detta di alcuni autorevoli studi e statistiche, lo stato economico e sociale dell’individuo.

Non è un caso che sentiamo dire spesso che la grande maggioranza dei leader sono persone carismatiche e dalla grande personalità.

E allora leader si nasce o si diventa? E quali sono le caratteristiche e le principali abilità che deve avere un leader di successo?

Esaminiamole.

Responsabilità: caratteristica specifica di ogni buon leader è il desiderio di eccellere e la fiducia in se stesso. Tratti essenziali per essere un leader responsabile sono l’affidabilità e la persistenza.

Partecipazione: caratteristica essenziale per ogni leader che si rispetti è l’alto grado di attivismo e la capacità di adattarsi alle situazioni più disparate.

Coinvolgimento: un buon leader deve mostrare un livello di cooperazione molto elevato rispetto alla norma o ai leader inefficaci.

Capacità: abilità individuale a risolvere i problemi e a lavorare duramente sono caratteristiche fondamentali della leadership.

Creatività: non avere resistenza al cambiamento; anzi, considerare il cambiamento stesso come uno stimolo ed una necessità è una delle caratteristiche necessarie di ogni buon leader.

Insieme a queste caratteristiche e abilità, ci sono alcune capacità che ogni individuo dovrebbe possedere se vuole veramente essere un vero leader per la propria organizzazione professionale di successo.

Problem solving

La prima capacità è sicuramente quella di saper affrontare e risolvere i problemi che si presentano quotidianamente e offrire ai propri collaboratori gli strumenti per superarli.

Motivare le persone

Il leader di successo è colui che è orientato al raggiungimento dei risultati. Dovrà lavorare affinché siano le persone che lavorano insieme a lui a raggiungere i risultati sperati, mantenendo alto il livello di motivazione.

Saper prendere le giuste decisioni

Decidere una questione non sempre è un processo facile! Ogni scelta è un processo difficile perché deve portare ad una decisione corretta. Ci può stare anche una decisione errata, ma la cosa che conta veramente è accettare sempre gli errori e capire che qualche volta le cose possono anche andare in maniera diversa da come ci aspettavamo. Spesso infatti c’è un rischio maggiore nel non decidere o nel rinviare una decisione che nella decisione sbagliata.

Un leader non è uno che comanda! Piuttosto è uno che sa riconoscere le risorse individuali e fa di tutto per farle emergere e nel giostrarle in base alle esigenze ed alle necessità dell’intera organizzazione professionale. Del resto è più facile guidare le persone che comandarle (citazione David Harold Fink).

 

Autore: Antonino Salvaggio – Centro Studi CGN
http://www.il-commercialista-dei-professionisti.com