La Scia Telematica al Suap: aspetti tecnici

Partiamo dalla definizione di Scia telematica.

Scia: Segnalazione Certificata di Inizio Attività che sostituisce la Dichiarazione Inizio Attività e permette di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva artigianale, commerciale, industriale.


Telematica: unione tra telecomunicazione e informatica che permette il trasferimento di informazioni a distanza.

La modalità di comunicazione della Scia allo Sportello Unico Attività Produttive secondo il Dpr 160/2010 deve essere telematica, questo permette di produrre effetti immediati per l’avvio dell’attività, salvo provvedimenti dell’Amministrazione Pubblica entro i 60 giorni successivi all’invio.

Premesso che non tutti i comuni si sono ancora allineati ai dettami telematici, per scoprire come viene gestita la Scia dal vostro comune è necessario collegarsi al sito www.impresainungiorno.gov.it e nella sezione “suap in 3 click” selezionare il comune desiderato.

Si accede in questo modo alla scheda informativa del Suap dove ci sono recapiti e riferimenti quali:


  • numero identificativo suap;
  • denominazione suap;
  • Comune;
  • tipologia suap;
  • link per invio pratiche;
  • link informazioni sui procedimenti;
  • indirizzo pec;

I riferimenti sono continuamente aggiornati sulla base delle attività di verifica e monitoraggio svolte dal Ministero dello Sviluppo Economico.

I Comuni hanno tre tipologie in base allo svolgimento delle proprie funzioni di Suap:

  1. singola: il Comune gestisce in proprio le pratiche Scia, attraverso il suo sito, via pec o cartaceamente;
  2. in forma associata: diversi Comuni si associano e creano un portale per le informazioni e per la compilazione della Scia, di cui troviamo il link nella scheda informativa;
  3. in delega alla Camera di Commercio territorialmente competente: il Comune ha delegato la Cciaa per la gestione delle pratiche, la compilazione può avvenire sul portale ImpresaInUnGiorno, previa registrazione, e la spedizione può essere fatta dal portale oppure tramite una pratica Comunica.

La registrazione sul sito Impresainungiorno può avvenire in due modi:

  1. autenticazione utente debole: attraverso la registrazione come nuovo utente sul portale si è abilitati alla compilazione ma non alla spedizione delle pratiche;
  2. autenticazione utente forte: registrandosi al portale utilizzando una smart card, cns oppure con credenziali Telemaco è possibile essere abilitati alla compilazione e alla spedizione dei modelli Scia.

Soffermiamoci sull’ultima opzione, la registrazione al portale mediante smart card o cns.

Il browser, per poter riconoscere il certificato di autenticazione presente nella smart card o cns ha bisogno del  modulo CSP: Cryptograpic Service Provider, il software indispensabile per l’importazione del certificato di autenticazione nello store Microsoft. Lo si può installare dal sito https://www.firma.infocert.it/installazione/certificato3.php verificando il numero seriale presente sul retro della card.

Una volta importato il certificato nel browser, si procede all’autenticazione sul sito ImpresaInUnGiorno con smart card o cns inserita nell’apposito lettore e si viene in automatico riconosciuti mediante il certificato presente nella card.


Una guida completa di esempi per la registrazione è stata pubblicata sull’Assistente CGN – la risorsa gratuita per i professionisti del settore Fiscale associati CGN.

 

Martina Palmisano