Ancora niente dichiarazione IMU per gli Enti non commerciali

Gli Enti non commerciali non dovranno rispettare la scadenza del prossimo 4 febbraio per la presentazione della dichiarazione IMU. Per loro, infatti,  è prevista la presentazione di una dichiarazione unica, riepilogativa degli elementi necessari che rilevano ai fini dell’esenzione.

Al riguardo è intervenuto il Dipartimento del Ministero delle Finanze con la Risoluzione 1 dello scorso 11 gennaio, precisando che la scadenza del 4 febbraio 2013, prevista per gli immobili per i quali l’obbligo dichiarativo è sorto dal 1 gennaio 2012, non riguarda gli Enti non commerciali.


Il D.M. 200/2012 ha previsto che gli enti non profit debbano presentare la dichiarazione indicando gli immobili sia per i quali è dovuta l’IMU sia per i quali si applica l’esenzione di cui alla lettera i) dell’art.7 del D. Lgs 504/1992.  L’esenzione, a  partire dal 1 gennaio 2013, è proporzionale all’utilizzazione non commerciale degli stessi.

Tale obbligo è riportato anche nelle istruzioni allegate al Decreto di approvazione del modello di dichiarazione IMU del 30 ottobre 2012, nel quale è anche previsto il rinvio all’approvazione di apposito modello di dichiarazione che gli Enti non commerciali dovranno utilizzare nei casi sopra esposti.

Si ricorda che gli stessi sono esonerati dalla presentazione nel caso in cui non siano intervenute variazioni durante il periodo d’imposta.

É necessario pertanto attendere la successiva emanazione del Decreto di approvazione del modello di dichiarazione a loro dedicato, in cui sarà riportato anche il relativo termine di presentazione, ignorando la scadenza del 4 febbraio 2013.


Rita Martin – Centro Studi CGN