Mancata riscossione del canone nel caso di cedolare secca

Come ci si comporta in caso di mancato introito del canone di locazione relativo ad immobile assoggettato a cedolare secca?

Anche per la cedolare secca, come per la locazione assoggettata a IRPEF, rileva il canone pattuito in contratto, a prescindere dall’effettiva sua percezione.


È la stessa Circolare 26/2011 che conferma ciò asserendo che, per la determinazione della base imponibile, è necessario preliminarmente confrontare i canoni di locazione maturati nel periodo di vigenza dell’opzione per la cedolare secca con l’importo della rendita relativa al medesimo arco temporale.

Pertanto, anche in questo caso, qualora l’inquilino non rispetti il versamento del canone concordato, è necessario essere in possesso del procedimento esecutivo di sfratto.