Compilazione F24 ELIDE per registrare i contratti di locazione

Dal 1° febbraio 2014 l’imposta di registro, i tributi speciali, l’imposta di bollo, le relative sanzioni e i relativi interessi collegati alla registrazione di un contratto di locazione si possono versare mediante il Modello F24 ELIDE. Vediamo come si compila.

Alla luce di quanto disposto dall’Agenzia delle Entrate, dal 1° febbraio è possibile versare le imposte relative alla registrazione di un contratto di locazione mediante il Modello F24 versamenti con elementi identificativi (F24 ELIDE).


Tale modello, si ricorda, è alternativo al versamento delle medesime imposte mediante il Modello F23. Seguirà un periodo transitorio fino al 31 dicembre 2014 in cui entrambi i modelli resteranno in vita. Dal 1° gennaio 2015 il Modello F23 sparirà completamente.

Ma come si compila il modello F24 ELIDE e quali sono le sue novità?

Il Modello F24 ELIDE è composto da diverse sezioni:

Sezione Contribuente


In questa sezione vanno indicati:

  • il “Codice Fiscale”;
  • i “Dati anagrafici”;
  • l’eventuale “Domicilio Fiscale” del contribuente che effettua il versamento;
  • il “Codice Fiscale del Coobbligato” cioè erede, genitore, tutore o curatore fallimentare con il relativo “Codice Identificativo” (es. genitore/tutore: 02; erede: 07, ecc); nel caso in cui il versamento sia eseguito dalla controparte si indica il codice identificativo 63.

Sezione Erario ed Altro

In questa sezione, qualora la tipologia di pagamento lo richieda:

  • nel campo “Codice Ufficio” (il codice dell’ufficio destinatario ovvero dell’ufficio che ha emesso l’atto) indicare nessun valore per i contratti di locazione;
  • nel campo “Codice Atto” (il codice dell’atto a cui si riferisce il pagamento) indicare nessun valore per i contratti di locazione;
  • nel campo “Tipo” (la tipologia di versamento per la quale è prevista l’indicazione di particolari elementi identificativi) indicare la lettera F per i contratti di locazione;
  • nel campo “Elementi identificativi” in caso di prima registrazione indicare nessun valore, mentre nel caso di pagamento successivo (annualità successiva, cessione, risoluzione, proroga) indicare il codice identificativo del contratto (cioè gli estremi di registrazione composti da 17 caratteri: codice ufficio, anno di registrazione, serie, numero, sottonumero);
  • nel campo “Codice” indicare il codice del tributo da utilizzare esclusivamente per il presente modello ELIDE (disponibile la tabella completa con tutti i codici tributo nella Risoluzione AE n° 14/E del 24 gennaio 2014);
  • nel campo “Anno di riferimento” in caso di prima registrazione indicare l’anno di stipula o di decorrenza del contratto mentre in caso di pagamento successivo indicare l’anno di scadenza dell’adempimento;
  • nel campo “Importi a debito versati” indicare gli importi da versare.

Esempio di compilazione del campo Elementi identificativi: codice dell’Ufficio del registro (TIK), anno di registrazione (2012), Serie (3T), numero 6996, sottonumero non presente. In questo caso nel campo si indica: TIK133T0069960000.

Sezione Firma: firma autografa del contribuente che effettua il versamento.

Sezione Saldo Finale: indicare il totale che si andrà a versare.

Sezione Estremi del versamento a cura della Banca/Posta.