Contributi Enasarco 2014: aliquote e modalità di pagamento

Gli agenti e i rappresentanti di commercio operanti sul territorio nazionale sono tenuti all’iscrizione all’Enasarco e alla relativa contribuzione. Riepiloghiamo quali sono il minimale contributivo, il massimale provvisionale, le aliquote e le forme di pagamento.

I contributi all’Enasarco si calcolano su tutte le somme dovute a qualsiasi titolo all’agente (provvigioni, rimborsi spese, premi di produzione, indennità di mancato preavviso) in dipendenza del mandato di agenzia, anche se non ancora pagate. Pertanto é ininfluente il momento del pagamento, ciò che conta é il periodo di maturazione delle provvigioni.


Per gli agenti che svolgono l’attività di agente in forma individuale o in società di persone (snc/sas), i contributi sono dovuti tenendo conto del limite di un minimale contributivo ed un massimale provvigionale annuo, che ogni anno sono rivalutati secondo l’indice generale ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati (FOI).

Per i contributi Enasarco 2014 il massimale provvigionale, ovvero il massimo delle provvigioni su cui calcolare il contributo previdenziale superato il quale non si deve versare più nulla, é di euro 35.000 per gli agenti monomandatari e di euro 23.000 per gli agenti plurimandatari.

Il minimale contributivo, ovvero il minimo di contribuzione da versare comunque nel corso dell’anno (purché si siano incassate provvigioni), é invece di euro 834 per gli agenti monomandatari e di euro 417 per quelli plurimandatari.

L’aliquota contributiva é del 14,20% e va ripartita al 50% tra agente e casa mandante:


Tabella 1

 

Per gli agenti che svolgono l’attività in forma di società di capitali (spa/srl) non é previsto alcun minimale/massimale e si applica un’aliquota differenziata per scaglioni ripartita tra casa mandante e agente:

Tabella 2

 

Prima di procedere con il versamento é necessario inviare telematicamente una distinta tramite il sito www.enasarco.it, dove andrà inserita la provvigione maturata da ciascun agente.

Fino al 31.01.2014 il versamento andava fatto mediante addebito automatico sul c/c bancario della casa mandante, a decorrere dal 01.02.2014 tale forma di pagamento é stata sostituita dal sistema Sepa Direct Debit (SSD). Il pagamento può essere effettuato anche tramite MAV bancario.

I contributi Enasarco vanno versati trimestralmente entro il 20 del secondo mese successivo al trimestre di competenza (20 maggio – 20 agosto – 20 novembre – 20 febbraio dell’anno successivo).

Giovanni Fanni – Centro Studi CGN
http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/