INAIL: proroga dei premi al 16 maggio

Il termine per il pagamento dei premi e dei contributi assicurativi previsto originariamente per il 16 febbraio 2014 è stato differito al 16 maggio 2014. È quanto deciso dai Ministeri dell’Economia e del Lavoro e chiarito dall’INAIL con la nota n. 495 del 23 gennaio 2014. Vediamo nello specifico quali sono gli adempimenti rinviati.

Nello specifico sono rinviati al mese di maggio:


  • l’autoliquidazione 2013/14;
  • il pagamento di tutti gli altri premi speciali per i quali non è prevista l’autoliquidazione.

Si ricorda che l’art. 1, comma 128, della Legge n. 147/2013 (Legge di Stabilità 2014) ha disposto che “con effetto dal 1° gennaio 2014, con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, su proposta dell’INAIL, tenendo conto dell’andamento infortunistico aziendale, è stabilita la riduzione percentuale dell’importo dei premi  e contributi dovuti per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, da  applicare per tutte le tipologie di premi e contributi oggetto di riduzione, nel limite complessivo di un importo pari a 1.000 milioni di euro per l’anno 2014, 1.100 milioni di euro per l’anno 2015 e 1.200 milioni di euro a decorrere dall’anno 2016”.

La finalità del differimento dei termini é quella di consentire alle imprese e agli altri soggetti assicuranti di poter beneficiare immediatamente della riduzione di cui sopra.

La Nota n. 495 precisa che rinviare da febbraio a maggio le scadenze consentirà all’INAIL di provvedere alle elaborazioni statistiche che riguardano gli andamenti infortunistici nonché a quelle economico-finanziarie sui premi e contributi, così da poter determinare la misura della riduzione percentuale, nonché i criteri di individuazione dei beneficiari, che verranno entrambi inseriti in un apposito decreto ministeriale.

Il nuovo termine del 16 maggio 2014 sostituirà:


  1. il termine del 17 febbraio 2014 per il versamento tramite F24 e F24EP dei premi ordinari e dei premi speciali unitari artigiani di autoliquidazione 902014 (sia per il pagamento in unica soluzione che per il pagamento della prima rata ai sensi delle leggi 449/1997 e 144/1999);
  2. i termini per il pagamento dei premi speciali anticipati per il 2014, inclusi quelli in rate mensili e trimestrali, relativi alle polizze scuole, apparecchi RX, sostanze radioattive, pescatori, facchini nonché barrocciai/vetturini/ippotrasportatori con scadenza compresa tra il 16 febbraio e il 16 aprile 2014;
  3. il termine del 30 aprile 2014 per l’invio telematico degli elenchi relativi alla regolazione del primo trimestre 2014 delle polizze speciali facchini e delle polizze speciali barrocciai/vetturini/ippotrasportatori.

La proroga dovrebbe riguardare anche il termine del 17.03.2014, fissato per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni 2013 tramite i servizi “Alpi online” e “Invio dichiarazione salari”, per comunicare la volontà di avvalersi del pagamento rateale dei premi (ai sensi delle leggi 449/1997 e 144/1999) e per chiedere la riduzione prevista dall’art. 1, commi 780 e 781, della legge n. 296/2006 a favore delle imprese artigiane.

Il premio pagato ratealmente dovrà essere sempre diviso in quattro rate, ma le prime due confluiranno nella rata con scadenza 16 maggio 2014, pertanto si avrà:

  • 1° rata: 16 maggio 2014 pari al 50% del premio, senza maggiorazione di interessi;
  • 2° rata: 16 agosto 2014 pari al 25% del premio, differita di diritto al 20 agosto 2014 con maggiorazione degli interessi;
  • 3° rata: 16 novembre 2014 pari al 25% del premio, con maggiorazione degli interessi.

Giovanni Fanni – Centro Studi CGN
http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/