Bilancio 2014, é tempo di approvazione

In questo articolo ripercorriamo, in sintesi, l’iter di approvazione del bilancio 2014.

Gli amministratori delle società di capitali devono redigere annualmente il progetto di bilancio, composto da stato patrimoniale, conto economico e nota integrativa, e la relazione sulla gestione. Mentre il primo documento é obbligatorio per tutte le società, la relazione sulla gestione non lo é per quelle società che redigono il bilancio in forma abbreviata e che in nota integrativa  indicano:


  • il numero e il valore nominale sia delle azioni proprie sia delle azioni o quote di società controllanti possedute dalla società, anche per tramite di società fiduciaria o per interposta persona, con l’indicazione della parte di capitale corrispondente;
  • il numero e il valore nominale sia delle azioni proprie sia delle azioni o quote di società controllanti acquistate o alienate dalla società, nel corso dell’esercizio, anche per tramite di società fiduciaria o per interposta persona, con l’indicazione della corrispondente parte di capitale, dei corrispettivi e dei motivi degli acquisti e delle alienazioni.

Nelle società in cui é presente l’organo di controllo, gli amministratori devono comunicare al collegio sindacale/revisore i due documenti entro i 30 giorni precedenti alla data fissata per l’approvazione del bilancio, in modo che questi possano procedere con la loro relazione al bilancio.

Successivamente alla predisposizione della relazione dell’organo di controllo, tutti i documenti dovranno essere depositati presso la sede sociale della società nei 15 giorni antecedenti la data di approvazione, in modo da poter essere visionati dai soci.

Nelle società in cui non é presente l’organo di controllo si salterà un passaggio e gli amministratori dovranno direttamente depositare bilancio e relazione sulla gestione presso la sede sociale.

L’assemblea per approvare il bilancio deve essere convocata nel termine ordinario di 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio sociale, ai sensi dell’art. 2364 del codice civile. Tuttavia, il medesimo art. 2364 consente di approvare il bilancio entro un termine maggiore, comunque non superiore a 180 giorni, alle società tenute alla redazione del bilancio consolidato ovvero quando lo richiedano particolari esigenze connesse con la struttura e l’oggetto della società.


La convocazione dei soci nelle S.r.l. deve avvenire tramite raccomandata, spedita almeno 8 giorni prima della data fissata per l’adunanza assembleare nel domicilio risultante dal Registro delle Imprese, salvo diversa previsione dell’atto costitutivo. Nel caso di S.p.a. quotate sul mercato, la convocazione dovrà avvenire invece mediante pubblicazione in Gazzetta Ufficiale o in almeno un quotidiano indicato nello statuto, almeno 15 giorni  prima di quello fissato per l’assemblea.

Una volta approvato, entro i 30 giorni successivi, il bilancio va depositato dagli amministratori presso il Registro delle Imprese della Camera di Commercio competente unitamente a:

  • verbale dell’assemblea che approva il bilancio;
  • relazione sulla gestione (se obbligatoria);
  • relazione del collegio sindacale e del soggetto incaricato del controllo contabile.

Riportando l’esempio di una S.r.l. che rispetti i termini ordinari di approvazione e deposito, si può riportare lo schema seguente:

Approvazione bilancio

 

Giovanni Fanni – Centro Studi CGN
http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/