INAIL: aggiornati i servizi online per l’autoliquidazione

Sono disponibili le funzionalità online da utilizzare per l’autoliquidazione 2013/14, aggiornate per consentire l’applicazione della riduzione dei premi assicurativi prevista dalla Legge di Stabilità 2014, nonché i coefficienti per il calcolo degli interessi per coloro che si avvalgono del pagamento rateale. È quanto comunicato dall’INAIl con le note n. 2576 e n. 2580 del 07.04.2014.

Si ricorda che la citata Legge di Stabilità aveva disposto, a decorrere dal 01.01.2014, una riduzione percentuale da applicare ad ogni tipologia di premio, ivi compreso l’agricoltura, nel limite complessivo di un importo pari a 1.000 milioni di euro per l’anno 2014, 1.100 milioni di euro per l’anno 2015 e 1.200 milioni di euro a decorrere dall’anno 2016. In seguito il DL n. 4/2014 aveva rinviato al 16.05.2014 il termine per il pagamento dell’autoliquidazione e per la presentazione telematica delle dichiarazioni delle retribuzioni. Successivamente l’INAIL, con la nota n. 67 del 11.03.2014, aveva definito le modalità di applicazione della riduzione in base all’andamento infortunistico aziendale e la relativa misura per l’anno 2014.


Ora, con la nota n. 2576/2014, l’Istituto assicurativo informa di aver aggiornato le seguenti funzionalità:

  • A.L.P.I. online;
  • Visualizza basi di calcolo;
  • Richiesta basi di calcolo.

Comunica inoltre che dalla stessa data é disponibile anche il servizio “invio telematico salari”, i cui tracciati record sono stati adeguati al modello per la dichiarazione delle retribuzioni, aggiornato con la riduzione riguardante le cooperative agricole e loro consorzi.

Invece, con la nota n. 2580/2014, vengono resi noti i coefficienti per il calcolo degli interessi relativi alle due rate successive al pagamento del 16.05.2014. Infatti, a seguito del differimento al 16.05.2014 dell’autoliquidazione 2013/14, le prime due rate pari al 50% del premio annuale devono essere versate entro detta scadenza senza maggiorazione di interessi. Le due rate successive, ognuna pari al 25% del contributo annuale, dovranno essere versate entro il 20.08.2014 e il 17.11.2014 maggiorate degli interessi calcolati applicando il tasso medio di interesse dei titoli di Stato riferiti al 2013, determinato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze nella misura pari al 2,08%. Per la rata di agosto il coefficiente da utilizzare per il calcolo degli interessi é pari a 0,00524274, mentre per la rata di novembre il coefficiente é fissato nella misura di 0,01048548.

Giovanni Fanni – Centro Studi CGN
http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/