Novità RED 2014

L’INPS, con il messaggio n. 3870 del 4 aprile, ha comunicato le fasi di avvio della campagna RED. Anche quest’anno non mancano le novità, dalle campagne interessate, all’introduzione di nuovi soggetti, al mancato invio della richiesta in forma cartacea. Approfondiamole insieme.

CAMPAGNE INTERESSATE


Campagna Ordinaria RED 2014 (redditi 2013)

Sono interessati alla verifica reddituale coloro che percepiscono una prestazione collegata al reddito di età inferiore a 86 anni.

Dovranno presentare il RED anche i pensionati ultra-ottantacinquenni che nell’ultima dichiarazione RED abbiano dichiarato almeno un reddito oppure se nel nucleo richiesto nel RED sia presente un soggetto di età inferiore a 86 anni.

Campagna Solleciti RED 2012 (redditi 2011)


Sono interessati alla verifica reddituale i pensionati che non hanno presentato la dichiarazione dei redditi per l’anno d’imposta 2011 e/o non sono stati acquisiti dall’INPS.

SOGGETTI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE

Novità principale nella campagna RED 2014 consiste nell’acquisizione e nell’inoltro all’INPS dei dati relativi ai seguenti soggetti:

  1. Titolare;
  2. Soggetto che dichiarante (colui che dichiara per conto del titolare);
  3. Soggetto che presenta (colui che presenta il modello RED per conto del dichiarante, pertanto deve essere provvisto di delega debitamente firmata con allegate le copie dei documenti di riconoscimento del delegato e del delegante da conservare insieme al modello RED debitamente firmato dal dichiarante);
  4. Soggetto che acquisisce la dichiarazione (colui che compila il modello RED ovvero l’operatore del soggetto abilitato), l’indicazione di questo soggetto è facoltativa.

Per tutti questi soggetti dovranno essere acquisiti i seguenti dati:

  • codice fiscale;
  • cognome;
  • nome;
  • data di nascita;
  • la qualità del soggetto (titolare, coniuge, figli, rappresentante legale, delegato, altro).

FORNITURA DELLE MATRICOLE

Quest’anno l’INPS non ha inviato a casa dei pensionati il “bustone” contenente le Richieste Reddituali e/o le Dichiarazioni di Responsabilità (mod. ICRIC e ICLAV ACC AS/PS) ai titolari di prestazioni assistenziali.

L’inps ha identificato 2 fasi in questa campagna:

Prima fase

In un primo momento Matricole RED e/o INVCIV verranno fornite:

  • ai CAF in possesso di delega firmata dal pensionato e accompagnata dal documento di riconoscimento dello stesso;
  • ai cittadini in possesso del PIN INPS. Online, mediante la funzionalità “Servizi al cittadino”, possono sapere se sono coinvolti nell’emissione della Campagna RED e/o INVCIV. Coloro invece che lo scorso anno hanno trasmesso autonomamente la propria dichiarazione RED in modalità online riceveranno una e-mail dall’INPS per avvisare dell’obbligo della presentazione.

Primo termine di trasmissione delle dichiarazioni all’INPS: 30 giugno 2014.

Seconda fase

Alla fine del mese di giugno sarà effettuata una rilevazione dei soggetti che non hanno trasmesso all’Istituto alcuna informazione e sarà inviata loro una comunicazione cartacea di richiesta delle dichiarazioni necessarie.

I destinatari della richiesta potranno inviare le dichiarazioni RED entro la fine del 2014.

Ornella Rossetti – Centro Studi CGN