Solleciti RED 2012

Anche quest’anno l’INPS ha aperto la campagna solleciti RED, annualità 2012, nella quale dovranno essere indicati i redditi posseduti nel 2011. Vediamo in cosa consiste la richiesta di sollecito e come deve essere compilato il modello di sollecito.

I cittadini sollecitati sono quelli per i quali non sono pervenute, o sono pervenute solo in parte (attraverso il modello RED 2012, l’Agenzia delle Entrate, le Sedi INPS,…) tutte le informazioni reddituali relative al nucleo familiare richiesto nella Matricola 2012.


Nella richiesta di sollecito, insieme alla matricola, viene fornita una tabella con indicati tutti i soggetti appartenenti al nucleo RED (titolare e/o coniuge e/o figli).

Non tutti i soggetti presenti nella richiesta RED devono comunicare la propria situazione reddituale. Per questo motivo, nella tabella, accanto ai soggetti sollecitati è indicato “REDDITI ASSENTI”. Solo per costoro dovrà essere inviata la dichiarazione RED e ne deriva, quindi, che potranno essere esclusi alcuni componenti del nucleo RED.

L’INPS, con nota tecnica, ha comunicato che:

  • le dichiarazioni contenenti un numero inferiore di soggetti sollecitati verranno scartate;
  • le dichiarazioni contenenti tutti i soggetti sollecitati e anche quelli non sollecitati verranno acquisite ed elaborate (i soggetti non sollecitati verranno scartati ma la dichiarazione verrà considerata valida e trasmessa dall’INPS).

Esempio di lettura della richiesta di sollecito e compilazione del modello


Nella tabella allegata alla richiesta RED è indicato:

  • Titolare – campo vuoto;
  • Coniuge – “Redditi Assenti”;
  • Figlio –  “Redditi Assenti”.

Il modello di sollecito che viene presentato all’INPS contiene i seguenti dati reddituali:

  • del Coniuge e del Figlio – il modello è correttamente presentato;
  • del Coniuge e/o Titolare – il modello verrà a scartato dall’INPS in quanto carente di uno dei due soggetti sollecitati (cod. errore D033-Soggetti presenti nella matricola minori dei soggetti sollecitati in emissione);
  • del Figlio e/o Titolare – il modello verrà a scartato dall’INPS in quanto carente di uno dei due soggetti sollecitati  (cod. errore D033-Soggetti presenti nella matricola minori dei soggetti sollecitati in emissione);
  • del Coniuge, del Figlio e anche del Titolare – la dichiarazione verrà comunque acquisita ed elaborata dall’INPS, che scarterà solo i dati relativi al Titolare.

Il pensionato che riceve richiesta Sollecito RED 2012, è obbligato alla presentazione di tale modello, che dovrà essere inviato all’INPS entro il 15 ottobre 2014, come previsto dalla convenzione stipulata tra l’Istituto e i CAF.

Ornella Rossetti – Centro Studi CGN