Inail – incentivi alla sicurezza: bando ISI 2014

Anche per l’anno 2014, l’INAIL ha messo a disposizione dei fondi per interventi riguardanti il miglioramento delle condizioni di sicurezza dei lavoratori. Vediamo quindi quali sono i progetti ammessi e in cosa consiste la procedura per la richiesta del contributo.

In conformità con quanto previsto dall’art.11, comma 5, del D.Lgs. 81/2008, la finalità del bando è quella di incentivare le imprese a realizzare interventi volti a migliorare i livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.


A fine dicembre 2014 sono stati pubblicati i bandi regionali che regolano la distribuzione dei fondi stanziati con il Bando ISI 2014.

Come gli anni scorsi, la presentazione delle domande, da redigere osservando quanto previsto dai singoli avvisi pubblici regionali, potrà avvenire esclusivamente in modalità telematica.

I fondi stanziati ammontano a 267.427.404 euro (suddivisi poi su base regionale Regione) e sono rivolti a tutte le imprese o ditte individuali presenti sul territorio nazionale e iscritte alla camera di commercio, che attueranno dei progetti volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Sono ammessi al contributo i progetti ricadenti in una delle seguenti tipologie:

  1. progetti di investimento;
  2. progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Ogni azienda può presentare esclusivamente un solo programma tra quelli indicati in una delle due aree sopra esposte. I contributi erogati copriranno il 65% dell’importo del totale della spesa, con un massimo finanziabile di 130.000 euro e un minimo di 5.000 euro.

La procedura telematica prevede tre fasi:

  • la prima consiste nel caricamento del progetto e nella verifica della “soglia minima” di punteggio per l’ammissibilità della richiesta;
  • la seconda prevede, per le aziende che hanno presentato un progetto che ha raggiunto la soglia minima di ammissibilità, il recepimento del codice identificativo;
  • la terza e ultima fase consiste nell’effettivo inoltro della domanda di contributo utilizzando il codice identificativo ottenuto nella seconda fase.

La prima fase della procedura sarà disponibile a partire dal 3 marzo 2015 alle ore 18.00, accedendo al portale dell’INAIL (www.inail.it – Servizi on line), e si concluderà alle 18.00 del 7 maggio 2015.

Per i dettagli operativi è possibile consultare direttamente il sito www.inail.it o contattare il Numero Verde INAIL 803164.

Alessandro Culos – Centro Studi CGN