Modello 730 precompilato: domande e risposte

A differenza di quanto potrebbe sembrare ad una lettura superficiale, lo scopo della nuova normativa sul modello 730 precompilato non è quello di eliminare Caf e Professionisti ma di premiare, tra di essi, quelli che operano con maggiore qualità e professionalità. In vista della prossima campagna fiscale, rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti sulla dichiarazione 730 precompilata.

Con la novità del 730 Precompilato, quali saranno le responsabilità dell’Incaricato Caf?
Con il nuovo modello 730 Precompilato non cambiano le responsabilità e la modalità operativa degli Incaricati del Caf.


Quali sono le responsabilità, il rischio sanzioni per l’Incaricato del Caf sui 730 precompilati (dichiarazione redatta in autonomia dal contribuente e consegnata all’Incaricato per la trasmissione)?
Come per le dichiarazioni precompilate presentate fino all’anno scorso, anche sulle dichiarazioni precompilate 2015 il Professionista ha le stesse responsabilità di assistenza fiscale che ha sulle dichiarazioni da lui stesso elaborate.

Quali sono le nuove sanzioni previste dal Decreto Semplificazioni?
Nel Decreto si precisa che le sanzioni sono ora calcolate come segue: imposta + sanzione (pari al 30% dell’imposta) + interessi. Tuttavia è possibile, da quest’anno, inviare un 730 correttivo entro il 10 novembre ed anche un Unico Integrativo fino al 30 settembre del secondo anno successivo all’invio del 730. In questo caso l’intermediario non è tenuto al versamento dell’imposta e la sanzione dovuta è ridotta fino a 1/7 della sola sanzione oltre agli interessi.

Per quanto io possa controllare tutto non potrò mai essere sicuro che il contribuente non mi stia nascondendo qualcosa. Come posso garantire il mio operato?
Come sempre, si suggerisce, nella fase di raccolta della documentazione, di far firmare il modello c.d. RACCOLTA DOCUMENTI contenente l’elenco della documentazione consegnata dal contribuente. Ad ogni modo con la firma sul 730-2 sarà raccolta anche la firma del contribuente nell’elenco ufficiale dei documenti inseriti nella dichiarazione. Il Decreto Semplificazioni sgrava il Caf dal pagamento delle sanzioni se dimostrato il DOLO o COLPA GRAVE del contribuente.

Per avere la risposta alle altre domande frequenti in tema di 730 precompilati, non perdetevi la newsletter di mercoledì prossimo! In uscita per i soli iscritti Fisco 7, il nuovo e-book “730/2015: semplificazioni e soluzioni. Chiarimenti sulla questione del 730 precompilato“.


Team Fisco 7