Le marche da bollo cambiano look

L’Agenzia delle Entrate preannuncia che, per contrastare fenomeni di falsificazione, i contrassegni emessi dai tabaccai per riscuotere l’imposta di bollo, a breve, cambieranno colore.

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato spa, d’intesa col Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, ha sviluppato le modifiche delle etichette che si usano per la stampa dei predetti contrassegni.


Le variazioni riguardano non solo le “marche da bollo” ordinariamente usate, ma anche quelle mediante le quali si pagano i contributi unificato e amministrativo per il rilascio del passaporto.

La forma e la dimensione delle etichette non cambieranno.

Sarà invece diverso il colore del fondo che diventerà celeste (oggi è verde) grazie a un nuovo inchiostro che, rispetto al precedente, possiede caratteristiche di sicurezza che rendono difficile l’alterazione e la falsificazione.

Come avviene sempre in questi casi, per motivi economici, le etichette attualmente in uso, potranno continuare ad essere usate fino all’esaurimento delle scorte possedute dai rivenditori di generi di monopolio.


Dott. Rag. Giuseppina Spanò – Palermo