Tax credit digitalizzazione strutture ricettive: click day al 13 luglio

Sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo sono state rese note le istruzioni e i termini di presentazione delle istanze per l’accesso al tax credit per la digitalizzazione delle strutture ricettive, agenzie di viaggio e tour operator. Vediamo come fruire dell’agevolazione.

Si ricorda che l’agevolazione (art.9 del DL n. 83/2014 e del DM del 12 febbraio 2015) consiste in un credito d’imposta pari al 30% del totale delle spese eleggibili sostenute nel triennio 2014, 2015, 2016, fino a un massimo di € 12.500, ripartito in tre quote annuali di pari importo. Ad esclusione delle intermediazioni commerciali, sono eleggibili le seguenti spese:


  • acquisto di impianti wi-fi;
  • acquisto di software e applicazioni per siti web ottimizzati per il sistema mobile;
  • acquisto software e/o hardware (server, hard disk) per programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti, in grado di garantire gli standard di interoperabilità necessari all’integrazione con siti di promozione pubblici e privati e di favorire l’integrazione tra servizi ricettivi ed extra-ricettivi;
  • contratto di fornitura spazi web e pubblicità on line per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti turistici su siti e piattaforme informatiche specializzate, anche gestite da tour operator e agenzie di viaggio;
  • contratto di fornitura di prestazioni e di servizi per spese relative a servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale;
  • contratto di fornitura di prestazioni e di servizi e/o acquisto di software per strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e di ospitalità per persone con disabilità;
  • contratto di fornitura di prestazioni e servizi (docenze e tutoraggio) per servizi relativi alla formazione del titolare o del personale dipendente.

L’istanza per accedere all’agevolazione deve essere presentata in forma telematica, insieme all’attestazione di effettività delle spese sostenute, tramite il portale dei Procedimenti raggiungibile al seguente link: https://procedimenti.beniculturali.gov.it

La procedura di accesso all’agevolazione prevede due fasi fondamentali:

1) una prima fase di preparazione, che si svolge dalle ore 10.00 del 22 giugno 2015 e fino alle ore 12.00 del 24 luglio 2015, nella quale il legale rappresentante dell’impresa può registrarsi al Portale dei Procedimenti;

2) una successiva fase di presentazione vera e propria delle domande, che si svolge dalle ore 10.00 del 13 luglio 2015 (click day) e fino alle ore 12.00 del 24 luglio 2015, nella quale si invia telematicamente l’istanza e la relativa attestazione di effettività delle spese sostenute nel 2014.


Dal 25 luglio al 24 settembre 2015 il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo verificherà gli elementi soggettivi, oggettivi e formali riportati nelle domande ricevute.

Il 25 settembre sarà pubblicato sul sito internet del Ministero l’elenco delle istanze ammesse in ordine cronologico di arrivo.

Giovanni Fanni – Centro Studi CGN
http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/