Bonus casa: verso la proroga al 2016

Possibile proroga dei bonus fiscali sulla casa, ossia delle detrazioni dall’Irpef al 50% e al 65% nonché del bonus mobili. Ad un mese e mezzo dal varo della prossima Legge di Stabilità, è stato annunciato con tutta probabilità il rinnovo delle agevolazioni fiscali previste per chi decide di ristrutturare la propria abitazione e intervenire in termini di efficientamento energetico.

Detrazione per interventi di ristrutturazione e bonus mobili: proroga al 2016?


La detrazione fiscale riguardante le spese per interventi di ristrutturazione edilizia, disciplinata dall’art. 16 -bis del DPR 917/86 (Testo unico delle imposte sui redditi), dal 1° gennaio 2012 è stata resa permanente dal decreto legge n. 201/2011 e inserita tra gli oneri detraibili dall’Irpef. La detrazione infatti è pari al 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare, ma per le spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, la misura della detrazione è stata elevata al 50% e l’importo massimo di spesa ammessa al beneficio a 96.000 euro (Decreto legge n. 83/2012). Un aumento della detrazione al 50% che è stato poi prorogato da provvedimenti successivi; l’ultimo, la Legge di Stabilità 2015 (legge n. 190/2014) ha prorogato al 31 dicembre 2015 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%), confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare per poi tornare al 36% dal 1° gennaio 2016 e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare. La Legge di Stabilità 2015 ha inoltre prorogato la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

Detrazione per interventi di risparmio energetico

La Legge di Stabilità 2015 ha prorogato sempre al 31 dicembre 2015, nella misura del 65%, la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, ricomprendendo nel novero degli interventi agevolati anche  l’acquisto e la posa in opera di  schermature solari, nel limite di 60.000 euro, e di  impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili, nel limite di 30.000 euro.

Le ipotesi


Nella prossima Legge di Stabilità 2016 si preannuncia il rinnovo dei bonus casa e, da una parte, un loro ampliamento, specie della detrazione al 65%, al  settore pubblico e agli alloggi popolari e, dall’altra, un’estensione del bonus mobili, la detrazione dall’Irpef al 50% per l’acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici, anche alle giovani coppie che stipulano un contratto di affitto.

Alessandra Caparello