RED 2015: si avvicina la scadenza del 31 marzo

copertina
Stampa Articolo

Ci stiamo avvicinando alla scadenza per l’invio dei modelli RED. Riepiloghiamo allora insieme i punti chiave per la gestione dell’appuntamento a cui sono chiamati molti pensionati.

Il RED è una dichiarazione, prevista dalla legge italiana, che deve essere presentata dai pensionati che usufruiscono di determinate prestazioni, il cui diritto e la cui misura sono collegati alla situazione reddituale del cittadino stesso. Essendo però il reddito un dato variabile, è necessario dare comunicazione annuale di tali dati, attraverso una apposita dichiarazione, chiamata appunto RED. Attraverso l’indicazione dei redditi posseduti, viene determinato il diritto del pensionato ad usufruire della specifica prestazione e soprattutto l’importo complessivo della stessa che andrà poi, di fatto, a percepire.


Per questo motivo il cittadino può essere chiamato a rispondere anche relativamente a redditi di anni passati.

Riepiloghiamo le Campagne ad oggi attive e le relative scadenze:

  • RED Ordinario 2015, anno di reddito richiesto 2014, termine di presentazione per il cittadino 31 marzo 2016;
  • RED di Sollecito 2014, anno di reddito richiesto 2013, termine di presentazione per il cittadino 29 febbraio 2016;
  • RED di Sollecito 2013, anno di reddito richiesto 2012, termine di presentazione per il cittadino 29 febbraio 2016.

I famosi bustoni che il pensionato ha ricevuto direttamente a casa riguardano però solo le campagne attive di sollecito, mentre per la campagna ordinaria 2015 nulla sarà più inviato dall’Istituto stesso. Pertanto è necessario che il cittadino si rechi presso il CAF o un professionista di fiducia.

Tuttavia, da quest’anno, la platea dei pensionati interessati alla richiesta RED ordinaria si è notevolmente ridotta; infatti non sono interessati i pensionati ultrasettantacinquenni che nella precedente campagna non hanno dichiarato ulteriori redditi oltre alla pensione: per questi soggetti infatti non è stata emessa la matricola.

Riepiloghiamo in conclusione i documenti necessari alla compilazione del modello RED che il cittadino deve portare con sé in sede di appuntamento:

  • lettera di richiesta di compilazione del modello RED
  • documento di riconoscimento e codice fiscale
  • dichiarazione dei redditi (730 e Modello Unico) oppure la Certificazione Unica se non è stata presentata dichiarazione
  • eventuale certificazione pensione estera
  • documenti che attestino redditi assimilati al lavoro dipendente (es. lavoro a progetto)
  • documenti che attestino, in caso di non presentazione della dichiarazione dei redditi, il valore degli immobili in possesso
  • documenti relativi a redditi da capitale (interessi bancari, BOT, CCT…)

Buon RED a tutti!

Michela Schiabel – Centro Studi CGN

Parole per cui è stato trovato l'articolo:

red 2016 scadenza (6),red 2016 proroga (4),modello red 2016 scadenza presentazione (2),presentazione red 2016 scadenza (2),red da cosa viene determinato (2),scadenza del red 2016 (2),niente bustone red 2016 (1),settembre 2016 scadenze red (1)