Esenzione canone RAI: ecco il modello internazionale

L’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento del 4 maggio 2016, ha approvato il modello di dichiarazione sostitutiva attraverso il quale i soggetti interessati da specifiche convenzioni internazionali possono comunicare la propria condizione di esenzione dal pagamento del canone RAI.

Il modello può essere usato dai seguenti soggetti:


  • agenti diplomatici;
  • funzionari o impiegati consolari;
  • funzionari di organizzazioni internazionali;
  • militari di cittadinanza non italiana e personale civile non residente in Italia di cittadinanza non italiana, membri della NATO di stanza in Italia.

Il modello di dichiarazione sostitutiva, disponibile oltre che sul sito dell’Agenzia delle Entrate anche su quello della RAI (www.canone.RAI.it), può essere presentato anche al fine di evitare l’addebito del canone sulla fattura dell’utenza di energia elettrica residenziale intestata al dichiarante o a un componente della sua famiglia anagrafica.

Il modello va presentato, unitamente ad una copia del documento di identità, in plico raccomandato senza busta al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Potrà essere inviato ogni giorno dell’anno ma, esclusivamente per evitare l’addebito del canone sulle fatture emesse da parte delle imprese elettriche a partire dal mese di luglio 2016, per quest’anno va presentato entro il 23 maggio 2016. Rimane comunque impregiudicato il diritto al rimborso del canone eventualmente versato in eccedenza.

Si segnala che il modello per la dispensa internazionale va comunque presentato anche nel caso in cui si voglia comunicare il venir meno della condizione di esenzione legata all’incarico ricoperto.


Giovanni Fanni – Centro Studi CGN
http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/