Esenzione IMU per i coniugi con case in due comuni diversi

L’esenzione IMU e TASI per l’abitazione principale si applica anche a due immobili posseduti da due coniugi in comuni diversi, purché oltre alla residenza anagrafica nell’immobile, corrisponda l’abitualità della dimora presso quella abitazione.

Così ha stabilito la Commissione Tributaria di Brescia con la sentenza n. 605/2/2016, che ha chiarito le condizioni che determinano l’attuarsi dell’esenzione da IMU e TASI in tale specifico caso, precisamente:


  • i due immobili devono trovarsi in due Comuni diversi;
  • i soggetti in questione devono aver fissato la propria residenza presso ciascuna proprietà comunicandola al Comune di riferimento;
  • gli stessi devono dichiarare la propria dimora abituale in ciascuna abitazione.

Nel caso in questione, una contribuente aveva ricevuto avvisi di accertamento ai fini IMU e TASI, attraverso i quali il Comune, non riconoscendo spettante l’agevolazione per abitazione principale, chiedeva il pagamento delle imposte. La motivazione risiedeva nel fatto che il nucleo familiare godeva già di un’agevolazione in riferimento ad un altro immobile posseduto dal marito della contribuente, ma situato in un Comune diverso.

Impugnando tali avvisi in sede di Ctp, la contribuente si vedeva riconosciuto il diritto all’esenzione poiché i giudici hanno rilevato la presenza di entrambe le condizioni previste dalla legge: un immobile adibito a “dimora abituale” nel quale era stata trasferita anche la “residenza anagrafica”.
Nella norma, infatti, non si esclude la possibilità di più “abitazioni principali” del nucleo familiare, purché tali abitazioni non siano ricomprese nello stesso territorio comunale e questo per evitare una duplicazione del beneficio.

A supporto di quanto riportato, si cita l’intervento in sede di Telefisco 2014 con il quale il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia ha ribadito che “l’esenzione si applica quando i coniugi hanno stabilito l’abitazione principale in due Comuni diversi”.

Giovanni Fanni – Centro Studi CGN


http://giovannifanni.blogspot.com/
http://www.studiofanni.net/