Articoli dell'autore:

Dichiarazioni integrative a favore e non: quali sanzioni?

sanzioni-fisco7-2016

I contribuenti che hanno presentato una dichiarazione ordinaria/tardiva, ossia una dichiarazione valida ai fini della liquidazione delle imposte possono, per correggere eventuali errori/omissioni commessi, presentare una dichiarazione integrativa. Esistono diverse tipologie di dichiarazioni integrative, ciascuna delle quali è finalizzata a sanare errori ed omissioni che prevedono sanzioni specifiche. Vediamo dunque come e quanto costa correggere una dichiarazione.

Leggi

Costi blacklist: indeducibili o deducibili?

blacklist-fisco7

Nel corso degli ultimi anni sono state diverse le modifiche intervenute sulla disciplina dei componenti negativi derivanti da operazioni effettuate con imprese situate in Stati/territori rientranti nell’elenco dei Paesi blacklist, tanto che si è passati dalla totale indeducibilità alla deducibilità piena di tali costi. Analizziamo qui di seguito l’evoluzione della disciplina.

Leggi

Scritture di assestamento: alcuni spunti di riflessione

copertina

Prima di procedere con la chiusura del bilancio d’esercizio è necessario valutare l’eventuale rilevazione di scritture di assestamento ai fini di ottemperare ai principi contabili di competenza e prudenza per la corretta determinazione del risultato d’esercizio e la rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria dell’impresa. Di seguito, forniamo alcuni spunti sulle principali fattispecie che possono portare alla iscrizione di assestamenti contabili.

Leggi

Scritture di integrazione e rettifica: la rilevazione contabile di ratei e risconti

studio-rettifica

Il bilancio d’esercizio deve essere redatto secondo il principio di competenza economica, così come disposto dall’art. 2423 bis del Codice Civile. A tale scopo, a fine esercizio, è necessario rilevare tutte le scritture di assestamento che consentono di determinare il risultato d’esercizio e il patrimonio dell’azienda secondo tale criterio. Tra queste rivestono particolare rilievo le scritture di integrazione e rettifica, che analizziamo in questo articolo.

Leggi

Scissione sì, Scissione no: rilevazione contabile delle fatture alle PA

scissione

Le aziende che intrattengono rapporti con le pubbliche amministrazioni, a partire dal 1 gennaio 2015 si devono confrontare con il meccanismo dello split payment, o scissione del pagamento, introdotto dalla Legge 190/2014 che ha disciplinato il nuovo art.17-ter del DPR 633/72. Tale meccanismo comporta il pagamento dell’IVA non in capo al Fornitore/cedente, ma in capo alla PA/ cessionaria. Vediamo come gestire la rilevazione contabile delle fatture PA.

Leggi