Cedolare secca: cosa cambia con il Piano casa 2014?

cedolaresecca2014

Il D.L. Misure urgenti per l’emergenza abitativa approvato il 12 marzo 2014 prevede che  l’aliquota per la cedolare secca per i contratti di locazione a canone agevolato passi dal 15% al 10% dal primo gennaio 2014 e fino al 2017. Ecco quali sono le conseguenze.

Leggi

Convertito in legge il decreto IMU

decreto_imu

Soppressa la prima rata dell’IMU, resta in dubbio la seconda rata, il cui destino è legato inesorabilmente a quello della Legge di Stabilità. La conversione in legge del Decreto 31 agosto 2013, n. 102 (c.d. Decreto IMU), rende definitivi anche i ritocchi in materia di cedolare secca, la detrazione di premi assicurativi e le modifiche alle disposizioni in materia di TARES. Ecco nel dettaglio i contenuti della nuova legge n. 124 del 28 ottobre 2013 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 ottobre 2013, n. 254, Supplemento Ordinario n. 73.

Leggi

Opzione della cedolare secca con il Modello 69

domandeerispostecedolaresecca

Come si esercita l’opzione della cedolare secca tramite il modello 69? Nella versione del modello 69, approvata con Provvedimento dell’Agenzia il 7 aprile 2011, l’opzione viene esercitata nel quadro “F” al campo “Opzione ced.”, indicando “Sì” nel caso si opti per la cedolare secca, ovvero “No” in caso contrario.

Leggi

Cedolare secca: come aderire per i contratti senza registrazione?

domandeerispostecedolaresecca

Per i contratti di durata inferiore ai 30 giorni, per i quali non vi è l’obbligo di registrazione, l’esercizio dell’opzione alla cedolare secca può avvenire direttamente nella dichiarazione (Unico o 730) relativa all’anno d’imposta in cui è prodotto il reddito da locazione, barrando l’apposita casella del quadro dei fabbricati.

Leggi
1 2 3 7