Operazioni rilevanti ai fini IVA di importo non inferiore a Euro 3.000,00

euro-soldi

Oggetto della comunicazione sono tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi rese e ricevute di importo non inferiore a Euro 3.000,00, al netto dell’IVA, per le operazioni per le quali viene emessa fattura e ad Euro 3.600,00, comprensivo di IVA, per le operazioni non soggette all’obbligo di fatturazione.
Per i contratti di appalto, di fornitura, di somministrazione e tutti gli altri dai quali derivano corrispettivi periodici, la comunicazione deve essere effettuata se il loro importo supera Euro 3.000,00, ovvero Euro 3.600,00, nell’anno solare; se i contratti sono tra loro collegati, invece, per il calcolo del sopra citato limite deve essere considerato l’ammontare complessivo dei corrispettivi previsti per tutti i contratti.
Soggetti obbligati alla comunicazione sono tutti i soggetti passivi ai fini IVA, che abbiano ovviamente effettuato operazioni di importo non inferiore ad Euro 3.000,00 ovvero ad Euro 3.600,00, come sopra specificato.
Operazioni escluse, in quanto già oggetto di comunicazione all’Amministrazione finanziaria:

Leggi

L’autorizzazione delle prestazioni di servizi generiche tra Paesi comunitari

I contribuenti che intendono effettuare non solo cessioni di beni intra UE, ma anche prestazioni di servizi con altri Paesi dovranno chiedere ed ottenere l’autorizzazione dell’Agenzia delle entrate. La richiesta deve essere manifestata in sede di presentazione (o trasmissione telematica) della dichiarazione di inizio attività di cui all’art. 35 del D.P.R. n. 633/1972.

Leggi

D.L. n. 40/2010 – Decreto incentivi: obbligo per tutti i soggetti passivi IVA di comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate le cessioni e gli acquisti di beni

studio-professionista

Soggetti interessati
L’obbligo interessa tutti i soggetti passivi IVA italiani, compresi i professionisti, che effettuano operazioni con soggetti passivi che hanno sede, domicilio o residenza in uno dei Paesi “black list”, individuati con DDMM 4.5.99, 21.11.2001 e 23.1.2002.
Operazioni oggetto di comunicazione
La comunicazione deve essere effettuata relativamente alle seguenti operazioni attive/passive:

Leggi
1 36 37 38