Dichiarazione Imu/Tasi dal 2017 anche in modalità telematica

La dichiarazione Imu/Tasi relativa al periodo d’imposta 2016 potrà essere presentata anche in modalità telematica. Tale possibilità, già prevista per gli enti non commerciali, è stata infatti estesa anche alle persone fisiche.

Soggetti obbligati


La dichiarazione Imu/Tasi va presentata in caso di variazioni sulla proprietà relative agli immobili che sono avvenute nel periodo d’imposta precedente.

Soggetti obbligati alla presentazione sono:

  • il proprietario;
  • il titolare del diritto reale;
  • il titolare del diritto di abitazione.

Sono inoltre soggetti obbligati:

  • il locatario finanziario;
  • il concessionario di area demaniale;
  • il coniuge assegnatario.

Tali soggetti, entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso o la variazione dell’immobile ha avuto inizio, devono presentare la dichiarazione utilizzando il modello approvato con il D.Lgs. 23/2011 di cui all’art.9, c.6.

Modalità di presentazione

La presentazione della dichiarazione va effettuata utilizzando l’apposito modello ministeriale e può avvenire sia in modalità cartacea sia in modalità telematica.

Tale è infatti la comunicazione fornita dal MEF lo scorso 5 ottobre. Con il Provvedimento sono state rese note le specifiche tecniche per l’utilizzo del modello telematico anche da parte delle persone fisiche, oltre che per gli Enti non commerciali che già avevano tale possibilità, disponibile dal 17 ottobre.

Nell’area personale del canale Entratel, nella sezione “Software”, alla voce “Pacchetti applicativi – Controllo Altri Documenti”, è già disponibile, sia per l’ambiente MAC che per l’ambiente Windows, il pacchetto Modulo di controllo IMU TASI EC/PF 2016 (versione 1.0.0 del 17/10/2016).

Rita Martin – Centro Studi CGN