Verifiche fiscali: quali sono i poteri dei verificatori?

verifiche-fiscali

La Guardia di Finanza ha il potere di accedere ai locali adibiti all’esercizio di attività di impresa, artistica o professionale, al fine di esaminare le scritture contabili e rilevare direttamente i fatti di gestione che generano costi, ricavi ed elementi patrimoniali esposti nella dichiarazione dei redditi. Dal momento che per il contribuente, una verifica fiscale rappresenta sempre un momento delicato, è importante che egli sia a conoscenza dei propri diritti e doveri nel rapporto con l’Amministrazione Finanziaria e i suoi funzionari. Quali sono i poteri dei verificatori? E cosa fare e come comportarsi quando si riceve una visita della Guardia di Finanza?

Leggi

Nuovi minimi: opzione anche per chi ha avviato l’attività a inizio anno

nuovi-minimi

Via libera all’applicazione del nuovo regime dei minimi anche per i contribuenti che hanno intrapreso una nuova attività, arte o professione prima dell’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2015 che ha prorogato il regime fiscale di vantaggio. A chiarirlo l’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 67/E del 23 luglio 2015, con cui ha risposto ad un’istanza di interpello fornendo delucidazioni importanti in merito.

Leggi

Proroga 770/2015 e nuovo ravvedimento

ravvedimento

Sono stati prorogati dal 31.7.2015 al 21.9.2015 i termini di presentazione dei modelli 770/2015 semplificato e ordinario. Chiariamo quali sono le motivazioni che hanno portato a questa proroga e quali sono i suoi effetti concreti per professionisti e contribuenti.

Leggi

L’amministratore unico deve essere assicurato all’INAIL

inail

A seguito di un quesito posto dal Consiglio Nazione dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, l’Inail  è intervenuto in tema di copertura assistenziale nei confronti degli amministratori unici di società. La Nota n. 1501 del 27 febbraio 2015 sancisce definitivamente la sussistenza dell’obbligo assicurativo anche per il socio amministratore unico, qualora l’attività svolta risulti necessaria al perseguimento dello scopo sociale. Ripercorriamo la ratio che giustifica l’assoggettamento degli amministratori unici alla copertura assicurativa.

Leggi

Controlli relativi a Unico 2013: slitta a settembre il termine per l’invio dei documenti

unico13

Chi ha ricevuto richieste di esibizione di documentazione relativa ai redditi del 2012 (Unico 2013), ad esito di controllo formale ex. art. 36-ter del DPR 300/73, avrà tempo fino a settembre 2015 per inviare tale documentazione al Fisco. È quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate, con il Comunicato Stampa del 30 luglio 2015. Lo slittamento a settembre é concesso “per evitare potenziali accavallamenti con le risposte agli alert diretti a favorire la compliance“. Ma cosa sono questi alert diretti a favorire la compliance?

Leggi

Ravvedimento operoso: i chiarimenti dopo la Legge di stabilità 2015

ravvedimento-operoso

L’Agenzia delle Entrate ha fornito i primi chiarimenti riguardanti i tempi e le regole dell’istituto del ravvedimento operoso. L’Amministrazione finanziaria, graduando le sanzioni in base al tempo trascorso dalla commissione delle violazioni, intende ridurre le liti e premiare i contribuenti che con tempestività hanno autonomamente corretto gli errori. Vediamo, sulla base di quanto precisato dalle Entrate, come individuare il momento a decorrere dal quale devono essere calcolati i termini per effettuare il ravvedimento nei casi di omessi versamenti e di errori commessi nella dichiarazione.

Leggi