Bonus 65% e mancata comunicazione all’Enea: come rimediare entro il 30 settembre

mancata-comunicazione-fisco7-2016

Come è noto, da tempo, tra le varie agevolazioni fiscali, spiccano quelle per favorire il risparmio energetico/livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. Per ottenere il beneficio fiscale collegato alle spese per cui il contribuente ha diritto alla detrazione, è necessario trasmettere apposita comunicazione all’ENEA. Ma cosa succede se la dichiarazione non viene trasmessa? E come rimediare?

Leggi

Credito di imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno

investimenti-mezzogiorno-2016-fisco7

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 34 del 3 agosto 2016, ha fornito i chiarimenti ufficiali relativi alla misura agevolativa, prevista dalla Legge di Stabilità 2016, che prevede il riconoscimento di un credito d’imposta alle imprese che effettuano investimenti destinati alle strutture produttive situate nel Mezzogiorno.

Leggi

Cessione eccedenze alimentari: istruzioni per l’uso

eccedenze-alimentari-fisco7-2016

Nel nostro ordinamento è stata introdotta la normativa contro gli sprechi alimentari (L. n. 166 del 31 agosto 2016) con la finalità di limitare il dispendio di prodotti alimentari, farmaceutici e di altri prodotti durante le fasi della produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione. Tali beni vengono recuperati e ceduti gratuitamente per essere destinati, in via prioritaria, a finalità di solidarietà sociale.

Leggi

Ecco il nuovo indicatore di compliance

indicatore-compilance-fisco7-2016

Il fisco dice addio agli studi di settore! Arriva l’indicatore di compliance. È questa la notizia resa nota qualche settimana fa dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sul proprio sito web. Ma cosa cambia per i contribuenti italiani interessati agli studi di settore? E cosa comporta l’abolizione degli studi di settore?

Leggi

Le comunicazioni dell’Agenzia a seguito di controlli automatizzati

controlli-agenzia-entrate-fisco7-2016

Gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate effettuano attività di controllo sulle dichiarazioni presentate, con il fine di verificare la correttezza dei dati in esse riportati. Le tipologie di controllo sono sostanzialmente due: il controllo automatico, applicato a tutte le dichiarazioni, e il controllo formale, applicato a dichiarazioni selezionate dall’Agenzia stessa. Analizziamo in questo articoli il controllo c.d. automatizzato.

Leggi