Devo fare le Valutazioni del Rischio della mia attività?

rischio

Questa è una domanda ricorrente che liberi professionisti, titolari/legali rappresentanti di aziende, negozi e uffici si pongono soprattutto in fase di inizio della propria attività. Dopo il monito sulle pesanti sanzioni che vengono comminate a chi non procede alla valutazione del rischio e alla conseguente stesura del relativo documento di valutazione rischi, in questo articolo fughiamo i dubbi più frequenti di un ipotetico datore di lavoro in merito ai Documenti aziendali di Igiene e sicurezza  sul lavoro.

Leggi

Limite del 20% per i contratti a tempo determinato: calcolo ed eccezioni

tempdet

Ci siamo. Il contratto a tempo determinato è pronto per affrontare una nuova stagione della “storia infinita” degli ultimi tempi: un sequel normativo giocato a colpi di stop&go, necessaria indicazione delle motivazioni, indicazione delle motivazioni derogabile per un anno (poi abrogata), prorogabilità del termine. E non è da escludere che l’impasto normativo nel mondo del diritto del lavoro ci riservi nuove sorprese.

Leggi

Bonus “acquista e affitta”. A chi conviene?

bonuis

Gli addetti ai lavori la chiamano “Legge Chelier”, dal ministro francese che l’ha inventata riscuotendo oltralpe un notevole successo, tanto che il decreto “Sblocca Italia” ne propone una versione anche per i contribuenti italiani. Vediamo di che cosa si tratta, quali vantaggi fiscali comporta e a chi conviene.

Leggi

ISEE … perché no?

isee-perche-no

Nell’attesa che venga pubblicato il tanto sospirato decreto attuativo che dia piena attuazione alla riforma dell’ISEE prevista dal DPCM n. 159/2013, riepiloghiamo i vantaggi che la compilazione e il rilascio dell’attestazione ISEE può garantire a uno studio professionale.

Leggi

Studi di settore anche per i medici di medicina generale

medici

Sono soggetti agli studi di settore anche i medici di medicina generale che svolgono l’attività professionale presso strutture pubbliche in forza di apposite convenzioni stipulate con le ASL. È quanto stabilito dal TAR del Lazio, con la sentenza n. 9339 del 3 settembre 2014.

Leggi

Ancora pochi giorni all’invio delle dichiarazioni dei redditi

redditi

Una caratteristica che accomuna commercialisti e consulenti è quella di vivere le proprie giornate lavorative pensando continuamente alle numerose scadenze fiscali che si susseguono. Passata la scadenza per l’invio della dichiarazione dei sostituti di imposta modello 770/2014 (19 settembre) gli sforzi ora sono tutti orientati verso il prossimo traguardo. Mancano infatti pochi giorni all’invio delle dichiarazioni dei redditi relative al 2013 (modello Unico 2014). Facciamo il punto della situazione.

Leggi