I controlli non si fermano… L’antiriciclaggio diventa interattivo

Sono passati sette anni dall’avvio degli obblighi nei confronti delle categorie professionali eppure l’antiriciclaggio è ancora e sempre d’estrema attualità. Snobbato all’inizio in quanto normativa “ottusa” e in quanto obbligo la cui inadempienza non era contestabile, l’antiriciclaggio è divenuto in questi giorni “IL” campanello d’allarme più ricorrente per il Professionista. Ecco come avere tutte le “carte in regola” in caso di controlli.

La circolare della Guardia di Finanza n. 83607, pubblicata nel marzo del 2012, ha reso sanzionabile il professionista in quanto ha dettato regole e modalità con cui effettuare i controlli/ispezioni, regole e modalità che i militari dell’Autorità preposta potranno tramutare in sanzioni esecutive.


Per evitare spiacevoli inconvenienti, per sapere a cosa si va incontro in caso di controllo della Guardia di Finanza, Servizi CGN-Unoformat torna sul territorio e copre 42 date nazionali con i corsi pratici antiriciclaggio dal titolo:

Antiriciclaggio: gli studi sotto la lente della Guardia di Finanza.

La soluzione alle problematiche di maggior interesse per i professionisti non verrà fornita però solo in aula.

In aiuto del Professionista ci sarà anche il Dossier Multimediale Antiriciclaggio.

Al contenuto originario del Dossier, costituito da:

  • una “Sintesi normativa” dei cinque principali obblighi antiriciclaggio;
  • un capitolo “Accesso nello studio professione da parte degli organi verificatori” con particolare focus riguardo ai controlli preliminari e di merito;
  • un capitolo “Necessità organizzative dello studio professionale” ove viene messa a disposizione tutta la documentazione necessaria alla istituzione dei Fascicoli clienti;
  • un capitolo contenente 24 casi pratici;

viene aggiunta l’utilità ipertestuale chiamata “Lo studio professionale interattivo.

Diciotto hyperlink associati ad altrettanti soggetti/oggetti antiriciclaggio con l’intento di focalizzare ogni singola problematica, spiegarla, interpretarla e dare soprattutto le risposte ai dubbi più ricorrenti.

Il contenuto del fascicolo del cliente, chi è il titolare effettivo, come effettuare correttamente l’adeguata verifica della clientela, come registrare in archivio unico, chi è il collaboratore di studio, chi è il cliente che abbiamo davanti e tanto tanto altro ancora…

Ti aspettiamo in aula, a partire dal 21 ottobre!

Alessio Biasutti – Centro Studi CGN