Cambia la tassonomia per il deposito dei bilanci delle società di capitali

Le istanze di deposito dei bilanci d’esercizio chiusi al 31 dicembre 2017 e presentate dal 1° marzo 2018, devono rispettare obbligatoriamente la nuova versione di tassonomia denominata PCI 2017 – 07 – 06.

Nella GU n.30 del 6 febbraio 2018, il MISE ha pubblicato l’avviso della nuova tassonomia XBRL per la presentazione dei bilanci societari, già pubblicata da AGID il 19 gennaio 2018.


A seguito di questa novità, i bilanci di esercizio chiusi alla data del 31 dicembre 2017, da depositare prossimamente, dovranno rispettare la nuova versione, sviluppata in seguito alla richiesta del mercato di una maggiore flessibilità nell’indicazione separata delle imposte anticipate.

Pertanto, le imposte anticipate compariranno all’interno della voce CII – crediti dell’attivo dello stato patrimoniale – del bilancio redatto in forma abbreviata.

L’evidenza di cui sopra è l’unica differenza tra la versione di tassonomia 2017 – 07 – 06 e la precedente 2016 – 11 – 14 che, quindi, rimane invariata per tutto il resto.

Come è noto, XBRL (eXtensible Business Reporting Language) è un linguaggio informatico basato su XML, utilizzato per la reportistica amministrativa. Esso è condiviso da imprese ed istituzioni e viene usato per il formato elettronico del bilancio d’esercizio da depositare ai Registri delle Imprese.

Con la sua adozione, la fruibilità e circolazione dei dati è immediata, leggibile ed utilizzabile da tutti i soggetti che ne hanno interesse.

Nel tempo, le diverse versioni di tassonomie sono state sviluppate con criteri di completamento ed affinamento progressivi per cui, al fine di semplificare l’uso delle versioni delle tassonomie esistenti, alcune di esse sono state dismesse.

In particolare, le versioni 2014 – 11 – 17 / 2011 – 01 – 04 / 2009 – 02 – 16, sono state dismesse.

A seguito di ciò, la situazione attuale delle versioni di tassonomie è la seguente:

  • i bilanci relativi agli esercizi che iniziano con data precedente al 1° gennaio 2016 dovranno utilizzare la versione 2015 – 12 – 14, coerente con la normativa di allora, o successive;
  • i bilanci relativi agli esercizi con data di inizio dal 1° gennaio 2016 e con data di chiusura fino al 30 dicembre 2017, dovranno utilizzare le versioni 2016 – 11 – 14 oppure 2017 – 07 – 06;
  • i bilanci relativi agli esercizi con data di inizio dal 1° gennaio 2016 e con data di chiusura 31 dicembre 2017 e successiva, dovranno utilizzare solo la versione 2017 – 07 – 06.

Dott. Rag. Giuseppina Spanò – Palermo