Massimo D'Amico

Massimo D’Amico, diplomato ragioniere programmatore. Nel 1996 si laurea in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Palermo con una tesi sulla responsabilità del socio nell'ipotesi di fallimento di una società di persone. Iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Pordenone, comincia a esercitare la professione occupandosi, in particolare, di consulenza tributaria. Negli ultimi anni, ha dedicato gli studi e il tempo lavorativo alla consulenza in materia di Finanza aziendale e Controllo di gestione. La sua vera passione? I suoi due figli, ai quali dedica ogni minuto libero, la sua Juventus, una bella partita a tennis con gli amici e i legal thriller. Dal 2008 coordina il Centro Studi del Gruppo Servizi CGN e fin dalla fondazione coordina Fisco7 con Chiara Tonon.

Articoli dell'autore:

La rottamazione delle cartelle non sempre è conveniente

rottamazione-cartelle

Per ciò che riguarda la cosiddetta rottamazione delle cartelle, la legge di conversione del D.L. n. 193/2016 ha introdotto significative novità come l’inclusione nella sanatoria di tutti i carichi affidati a Equitalia entro la fine del 2016. Ma è sempre conveniente avvalersi della rottamazione delle cartelle?

Leggi

Dichiarazione integrativa a favore: quando conviene?

Ristrutturazione_edilizie_fisco7_2016

Per il contribuente, la possibilità di presentare una dichiarazione integrativa a favore oltre l’anno rappresenta una ghiotta opportunità, soprattutto per i molti casi nei quali la prassi dell’Agenzia delle Entrate è variata a favore del contribuente. Vediamo in concreto quali sono tali casi.

Leggi

Bonus mobili anche per le giovani coppie “civilmente unite”

bonus-mobili-fisco7-2016

Il diritto per le giovani coppie di beneficiare del bonus mobili è esteso anche a chi è “civilmente unito” e non soltanto a chi è sposato. È quanto emerso da un’interrogazione parlamentare a cui ha dato a risposta Enrico Zanetti, vice ministro dell’Economia, al question time della commissione Finanze della Camera.

Leggi

Spazio alle correzioni del modello 730

correzioni-730-fisco7-2016

Parte la corsa alle correzioni del 730/2016 attraverso l’invio dei modelli integrativi oppure con la presentazione, entro il prossimo 30 settembre, dell’Unico correttivo nei termini. Archiviata la scadenza del 22 luglio per spedire nei termini il 730/2016, infatti, è già tempo di porre in essere i relativi rimedi.

Leggi

Quell’errore da correggere nelle istruzioni del modello Unico 2016

errore-fisco7

Il pasticcio è servito e prende il nome delle erogazioni agli istituti scolastici. Chi ha beneficiato della detrazione per erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici, infatti, prima di trasmettere la propria dichiarazione all’Agenzia delle Entrate, farebbe bene a controllare che non siano stati inseriti tali oneri se sostenuti in favore dei propri familiari a carico.

Leggi

Bonus compra-affitta: otto anni la durata del contratto di locazione

bonus-affitto-fisco7

Dedurre il 20 per cento di 300.000 euro dal proprio reddito, evidentemente, deve essere appetibile (per il contribuente) e delicato (per l’Amministrazione finanziaria). È questa la riflessione a cui giungere se l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto “opportuno” oltre che necessario fornire precisazioni in merito all’agevolazione volta ad incentivare l’acquisto di immobili abitativi destinati alla locazione.

Leggi

Ristruttura il tuo bagno e beneficia delle detrazioni fiscali per la casa

ristrutturazione-bagno-detrazioni-fiscali-fisco7

Contrariamente a quanto affermato dai media, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la semplice sostituzione della vasca con altra vasca con sportello apribile o con doccia non è agevolabile. Cerchiamo di capire quali sono i motivi che spingono l’Amministrazione finanziaria a sostenere le ragioni del no e le soluzioni per beneficiare ugualmente dell’agevolazione.

Leggi