La compensazione delle spese nei ricorsi tributari

Come ogni cosa, anche un ricorso tributario ha un suo costo. Generalmente, le spese che bisogna affrontare per un ricorso derivano dalla somma delle...

La protezione dal contenzioso non passa dall’autotutela

Per il contribuente, l’autotutela non rappresenta uno strumento di protezione dal contenzioso tributario. È questo il principio che la Corte costituzionale ha sancito con...

Cosa fare dopo la notifica di un atto impositivo?

Quali sono le alternative concesse al contribuente destinatario di un atto dell’Agenzia dell’Entrate o di un Agente della riscossione? Come eccepire l’illegittimità di un...

Anche la dichiarazione omessa può essere modificata

La Cassazione fornisce una nuova arma in favore dei contribuenti che intendano porre rimedio agli errori e omissioni commessi in tema di dichiarazione dei...

Definizione liti pendenti: cause fiscali definibili e funzionamento

Entro il 2 ottobre 2017, pagando un importo agevolato, si possono definire le controversie tributarie pendenti. Riepiloghiamo qui di seguito i chiarimenti dell’Agenzia delle...

Quando è possibile la riunione dei ricorsi tributari?

L'art. 29 del D.Lgs. 546-1992 prevede che più ricorsi aventi lo stesso oggetto o fra loro connessi possano essere riuniti per la discussione congiunta,...

Reclamo tributario: il valore della lite tiene conto delle perdite

Se l'atto tributario reclamabile contiene delle perdite IRES, per determinare il valore della lite bisognerà tenere conto delle imposte virtuali! Vediamo quindi come si...

Offerta di conciliazione “fast”: campo di applicazione, condizioni, effetti

Contenzioso breve (o azzerato) per gli assunti a partire dal 7 marzo 2015. Introducendo un nuovo istituto nei meccanismi della conciliazione stragiudiziale del lavoro,...

Come richiedere alla PA di correggere o annullare un atto errato?

Si definisce autotutela il potere-dovere di un Ufficio della PA (per es. l 'Agenzia delle Entrate o un Comune) di correggere un atto o...