12 Dicembre 2019

Massimo D'Amico

266 ARTICOLI 0 COMMENTI
Nel 1996 si laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Palermo. Iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Pordenone, comincia a esercitare la professione occupandosi, in particolare, di consulenza tributaria. Negli ultimi anni, si è dedicato alla consulenza in materia di finanza aziendale e controllo di gestione. Dal 2008 collabora con il Gruppo Servizi CGN e dal 2011 fa parte del gruppo di coordinamento editoriale di Fisco 7.

IMU e TASI, le regole da tenere a mente prima del...

Si avvicina il termine del 16 dicembre per il versamento del saldo dell’IMU e della TASI sugli immobili. Sebbene dal 2020, per le imposte...

Lo studio può dedurre anche le spese esose

L’Amministrazione finanziaria non può etichettare come esose le spese sostenute da uno studio di professionisti per servizi resi dalla società di servizi e riprenderle...

Il ravvedimento va effettuato sull’intero debito anche se parzialmente compensato

Secondo la Corte di cassazione, il ravvedimento deve essere effettuato sull’intera imposta versata in ritardo e non, invece, sulle somme che residuano dopo aver...

Casa e sede dell’attività separate, non serve l’autorizzazione del procuratore

L’autorizzazione ad accedere ai “locali” adibiti promiscuamente allo svolgimento dell’attività commerciale e all’abitazione è necessaria soltanto se i locali (e non gli immobili) sono...

Per l’accertamento sufficienti i valori Omi e del mutuo

I valori Omi e il mutuo stipulato dall'acquirente possono essere elementi sufficienti per accertare il valore di cessione dei beni. Con l'ordinanza n. 7819 del...

Forfettari e ritenute lavoro dipendente

I soggetti forfettari sono sostituti d’imposta e tale “qualifica” opera, con effetto retroattivo, a partire dal 1° gennaio 2019. Ne deriva che le ritenute...

La soglia di tolleranza salva dal reato di evasione dell’IVA

Secondo la Corte di cassazione, l’imprenditore non è punibile per evasione IVA se supera solo di 10 mila euro la soglia di 250 mila....
I corsi privati agli studenti senza l’autorizzazione del Miur non sono esenti Iva

I corsi privati senza l’autorizzazione del Miur non sono esenti IVA

I corsi predisposti da una società privata necessari a preparare gli studenti a superare gli esami per l’accesso all’università oppure gli esami di laurea...

Per l’accertamento IVA è indispensabile tenere conto dell’inventario generale

L’accertamento IVA basato sulla percentuale di ricarico di un campione non significativo di articoli anziché sulla totalità della merce inventariata deve essere annullato. Questo,...