Ecco come inviare la documentazione obbligatoria all’ENEA

Le detrazioni fiscali del 55% per gli interventi di razionalizzazione energetica sugli edifici, costituiscono un interessante sistema di incentivi messo in campo dal Governo per promuovere l’efficienza energetica e lo sviluppo economico sostenibile nel sistema degli immobili.
Chi vuole usufruire delle detrazioni fiscali del 55% per interventi di razionalizzazione energetica sugli edifici ha deve inviare la documentazione obbligatoria all’ENEA (ne avevamo già parlato nell’articolo “Come ottenere la detrazione per il risparmio energetico”).
Ma cos’è l’Enea e quale è la documentazione obbligatoria da inviare per assicurarsi il diritto alla detrazione nel modello 730?

L’ENEA (l’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie energia sviluppo economico sostenibile) è il soggetto, incaricato dalla legge, a cui inviare la documentazione obbligatoria per fruire delle detrazioni fiscali. Essa svolge anche un ruolo di assistenza tecnica agli utenti.


In primis, occorre ricordare che all’inizio dei lavori non deve essere inviata alcuna comunicazione preventiva. La normativa attualmente in vigore infatti prevede solamente che si effettui l’invio telematico della documentazione entro 90 giorni dal termine dei lavori, utilizzando l’applicativo raggiungibile dal sito dell’ENEA.

Cosa occorre inviare
La documentazione richiesta per fruire della detrazione è costituita dai seguenti documenti:
1) Attestato di qualificazione energetica (Allegato A)
2) Scheda descrittiva degli interventi realizzati (Allegato E)

In caso di sostituzione di impianti termici si può inviare solamente l’Allegato E ed in caso di sostituzione di infissi in singole unità immobiliari o in caso di installazione di pannelli solari si può inviare il solo modello Allegato F.

Cosa non occorre inviare
Non sono oggetto di comunicazione all’ENEA le fatture, le ricevute dei bonifici, le asseverazioni, le relazioni tecniche o le piantine planimetriche. Tale documentazione invece dovrà essere conservata dal contribuente ed esibita in caso di eventuali controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate, che potrà anche richiedere l’esibizione degli originali degli Allegati (A, E, F) inviati all’ENEA, debitamente compilati, datati e sottoscritti.
Particolare attenzione occorre prestare all’allegato A, che deve essere necessariamente firmato e timbrato dal tecnico abilitato a certificare il rispetto dei requisiti richiesti per poter accedere in tutta sicurezza alla detrazione fiscale.


L’indirizzo web per accedere al portale ENEA per l’invio della documentazione è:
– http://finanziaria2012.enea.it  per l’invio della documentazione per gli interventi realizzati nel 2012;
– http://finanziaria2011.enea.it per l’invio della documentazione per gli interventi realizzati nel 2011;

Come inviare la documentazione obbligatoria
La procedura per l’invio della documentazione, cosi come ampiamente descritta sul sito internet dell’ENEA,  è la seguente:
1) effettuare le registrazione al sito
2) accedere al sistema con le credenziali ottenute
3) inserire i dati anagrafici del beneficiario dell’agevolazione
4) inserire l’immobile oggetto dell’intervento
5) scegliere il riferimento normativo da applicare
6) compilare gli allegati
7) verificare i dati immessi, inviare la dichiarazione e procedere alla stampa della comunicazione

Dopo aver effettuato la trasmissione dei dati, il mittente riceverà una ricevuta informatica con il codice personale identificativo (CPID), valida a tutti gli effetti come prova dell’avvenuto invio.

Non occorre inviare nessuna documentazione cartacea di ciò che si è già inviato tramite il sito web e per il quale si è già ottenuta la ricevuta di ritorno che attesta la trasmissione.
Si può tuttavia inviare la documentazione a mezzo raccomandata con ricevuta semplice, sempre entro il termine di 90 giorni dal termine dei lavori, solo ed esclusivamente quando la complessità dei lavori eseguiti non trova adeguata descrizione negli schemi resi disponibili dall’Enea.

Autore: Antonino Salvaggio – Centro Studi CGN
www.ilcommercialistadeiprofessionisti.com