Novità dichiarazioni di responsabilità 2014

L’INPS, con il messaggio n. 3870 del 4 aprile, ha comunicato le fasi di avvio della campagna INVCIV per il computo delle agevolazioni per gli invalidi civili. In questo articolo riassumiamo le numerose novità introdotte, come di consueto, dall’Istituto.

CAMPAGNE INTERESSATE


Campagna Ordinaria INVCIV 2014 (per il biennio 2013/2014)

Sono oggetto di verifica le prestazioni assistenziali il cui diritto è legato alla sussistenza di determinate condizioni che devono, ogni anno, essere dichiarate all’INPS.

Soggetti interessati:

  • gli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento (Modello ICRIC);
  • gli invalidi civili titolari di indennità di frequenza minorenni (Modello ICRIC con frequenza scolastica e/o a corsi);
  • i titolari di assegno mensile in qualità di invalidi civili parziali (Modello ICLAV);
  • i titolari di pensione sociale/assegno sociale (Modello ACC AS/PS).

Campagna Solleciti INVCIV 2013 (per l’anno 2012)

Sono interessati a tale campagna i titolari di prestazioni assistenziali che lo scorso anno non hanno presentato, seppur richiesti dall’INPS, i seguenti modelli:

  • ICRIC (accompagnamento e frequenza);
  • ICLAV

Sono pertanto esclusi dalla campagna solleciti i titolari di pensione e/o assegno sociale.

SOGGETTI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE

Da quest’anno devono essere acquisiti e inoltrati all’INPS dei dati relativi a:

  • il soggetto che presenta – colui che presenta il modello INVCIV, se diverso dal titolare o dal rappresentante legale/tutore, dovrà essere provvisto di delega debitamente firmata con allegate le copie dei documenti di riconoscimento sia del delegato che del delegante;
  • il soggetto che acquisisce la dichiarazione colui che compila il modello INVCIV, l’indicazione di questo soggetto è facoltativa.

Tali soggetti si aggiungono al Titolare e al Soggetto Dichiarante (titolare stesso o legale rappresentante/tutore) già presenti nelle campagne precedenti.

Per tutti questi soggetti dovranno essere acquisiti il codice fiscale, il nome e cognome, la data di nascita e la qualità del soggetto (titolare, coniuge, figli, rappresentante legale, delegato, altro).

Tale novità interessa tutti i modelli INVCIV delle campagne 2014 e solleciti 2013.

CERTIFICATO MEDICO

Il certificato medico per i minorati psichici e i disabili intellettivi dovrà essere acquisito dal CAF e successivamente inviato all’INPS solo nel caso in cui non sia presente un rappresentante legale.

Il certificato medico sostituisce la compilazione nelle sezioni relative ai ricoveri ospedalieri e ai dati relativi allo svolgimento dell’attività lavorativa dei modelli ICRIC e ICLAV; tali modelli conterranno esclusivamente i dati anagrafici del titolare e del soggetto che lo presenta.

Tempi e modi di upload, nel portale INPS, di tale certificato non sono ancora stati stabiliti dall’Istituto.

Tale novità interessa solo i modelli ICRIC e ICLAV.

FREQUENZA SCUOLA DELL’OBBLIGO

La frequenza di scuole dell’obbligo è stata snellita, dovrà essere segnalata se il titolare minorenne frequenta la scuola dell’obbligo e se ha cambiato scuola rispetto all’anno precedente (i dati dell’Istituto scolastico dovranno essere comunicati solo in caso di variazione); se invece non frequenta la scuola dell’obbligo dovrà essere indicata la sola data di cessazione.

Per quanto riguarda la frequenza di scuole non dell’obbligo (centri di formazione o addestramento) dovrà essere comunicata esclusivamente la data di inizio dei corsi. Il cittadino ha l’obbligo di consegnare alla sede INPS territorialmente competente o al Patronato, la certificazione di frequenza in originale rilasciata dal centro, con l’indicazione della durata e della frequenza prevista nonché dell’effettiva frequenza dell’interessato.

Tale novità interessa solo i modelli ICRIC con frequenza scolastica e/o a corsi.

FORNITURA DELLE MATRICOLE

Come per i RED, quest’anno l’INPS non ha inviato a casa dei pensionati il “bustone” contenente le Richieste Reddituali e/o le Dichiarazioni di Responsabilità (mod. ICRIC e ICLAV ACC AS/PS) ai titolari di prestazioni assistenziali.

L’INPS ha identificato 2 fasi in questa campagna:

Prima fase

In un primo momento Matricole INVCIV e/o RED verranno fornite:

  • ai CAF in possesso di delega firmata dal pensionato e accompagnata dal documento di riconoscimento dello stesso;
  • ai cittadini in possesso del PIN INPS. Online, mediante la funzionalità “Servizi al cittadino”, tali cittadini possono sapere se sono coinvolti nell’emissione della Campagna INVCIV e/o RED. Coloro invece che lo scorso anno hanno trasmesso autonomamente l’autocertificazione in modalità online riceveranno una e-mail dall’INPS con l’avviso di obbligo della presentazione.

Primo termine di trasmissione delle dichiarazioni all’INPS: 30 giugno 2014.

Seconda fase

Alla fine del mese di giugno sarà effettuata una rilevazione dei soggetti che non hanno trasmesso all’Istituto alcuna informazione e sarà inviata loro una comunicazione cartacea di richiesta delle dichiarazioni necessarie.

I destinatari della richiesta potranno inviare le Dichiarazioni di Responsabilità entro la fine del 2014.

Ornella Rossetti – Centro Studi CGN